Per molti appassionati di arte la figura e l’opera di Amedeo Modigliani appaiono a volte complesse e misteriose. La sua vita, connotata da difficoltà e miseria in molti episodi, mostra spesso una personalità contraddittoria.

Eppure uno studio approfondito della biografia può svelare particolari inaspettati che delineano una soggettività molto forte e, allo stesso tempo, sensibile ed estremamente sentimentale.

Quando Modì giunge a Parigi entra in contatto con le nuove avanguardie, alle quali però non aderirà mai, non lasciandosi influenzare dal giudizio comune sulla pittura e scegliendo di ispirarsi secondo un proprio giudizio estetico.

Le opere di Modigliani non si iscrivono tra le fila degli impressionisti né tra quelle dei postimpressionisti. La sua figura è avvolta ancora oggi da mistero. Sostanzialmente la produzione pittorica esiste, nell’epoca moderna, come un’arte figurativa estremamente innovativa, che presenta caratteristiche formali legate al retaggio storico.

La matrice italiana dell’arte di Modigliani non può essere negata, anche se a Parigi risente molto delle influenze del cubismo e del maestro Cézanne. È molto evidente l’influenza dei primitivi senesi sia in scultura che in pittura, che si sostanzia nell’amore per l’osservazione delle opere del passato.

Per Modigliani, nato a Livorno con la pesante eredità della rivoluzione macchiaiola, Giovanni Fattori rappresenta un mito presente. La differenza tra Modigliani gli altri giovani di Livorno sta nel fatto che tutti percorrono le orme di Fattori, mentre per Modì un punto fermo è l’intenzione di voler superare il presente, andare oltre le regole accettate e seguire una propria linea.

Quando si iscrive alla scuola di Guglielmo Micheli a Livorno è già un ribelle, deciso ad abbandonare gli studi classici per inseguire il sogno dell’arte.

L’elemento che caratterizza l’arte di Modigliani e la costante ricerca della sublime bellezza. L’artista sente l’esigenza di ricercare una dimensione più grande di se stesso, al fine di realizzare il suo sogno di artista.

Diventa così protagonista di una sfida che lo porterà alla conquista di una personalissima esperienza artistica, nella quale la formazione classica si mescola a una realtà completamente diversa, a cavallo tra due secoli.

Da una parte vi è l’arte ufficiale, che Modigliani ha potuto comprendere negli studi giovanili e durante i suoi viaggi, dall’altra vi è l’inserimento negli ambienti parigini, dove sviluppa una visione della realtà carica di interne tensioni.

Le sue figure affondano le radici della quotidianità dell’esistenza, ma rappresentano anche l’immersione nella profondità della coscienza, dando forma ai suoi segreti nascosti, ai suoi silenzi, ai fremiti vitali.

Informazioni sull'autore

Dirigente Scolastico e scrittrice, attualmente dirige un istituto di istruzione secondaria superiore a elevata complessità organizzativa, con indirizzi artistici, tecnici e professionali. Svolge funzioni ispettive nelle scuole statali e paritarie, è impegnata da molti anni nella formazione di figure apicali e dirigenziali della scuola, collabora con riviste specializzate del mondo educativo.
Per Edizioni Simone e Strige Edizioni ha pubblicato manuali di preparazione dei dirigenti scolastici e dei docenti, con largo consenso in ambito scolastico.
Per Euroedizioni ha pubblicato testi per la formazione dei dirigenti scolastici e collabora con i periodici “Dirigere la scuola” “Amministrare la scuola” “Fare l’insegnante”.
Scrive in riviste di attualità, come il mensile “Bella Magazine”, “Così” e altre testate giornalistiche, con contributi inerenti all’ambito educativo, formativo e artistico.
Appassionata di arti figurative è curatrice scientifica della Mostra “Van Gogh Multimedia Experience” nelle edizioni di Monreale, Venezia, Torino e Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020.
Nell’ambito delle scrittura creativa è autrice di numerose opere letterarie di vario genere che hanno riscosso consensi e riconoscimenti. Ha pubblicato il romanzo “Vincent in Love – il lavoro dell’anima” edito da Cairo, il romanzo storico “La Diva Simonetta – la sans par” AIEP Editore, il romanzo Fantasy “Il bianco gelsomino – non esistono amori impossibili”, Delos Digital.
Ultima pubblicazione “Parlami in silenzio Modì” AIEP Editore 2020. Nel 2021 è prevista la pubblicazione del romanzo storico “Lo specchio delle stelle” Nuova Ipsa Editore.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *