Il nuovo pregevole romanzo di Giovanna Strano narra la tormentata vicenda esistenziale di Amedeo Modigliani, pittore e scultore livornese di famiglia ebrea che nel 1906 fu sedotto dalla “ville lumiere”, la grande capitale europea “crogiolo dell’arte e della cultura del tempo”. Giunse a Parigi per vivere la sua avventurosa e fiorente stagione bohémienne.

Il mio corpo, ben presto, è stato marcato dal rovinio e dagli avvenimenti terreni, celando interiormente una sveglia ticchettante che faceva diminuire, istante dopo istante, la durata dell’agire. In egual misura cresceva l’anelito verso l’eternità.

A Parigi Modigliani trovò l’ambiente ideale per sperimentare la sua arte, traendo ispirazione dalle donne che furono le sue amanti e muse. Il romanzo esplora il poliedrico universo femminile che gravitò attorno all’artista, fatto di donne intellettuali che lo stimolarono mentalmente, stuzzicando il suo genio creativo e delle quali si innamorò perdutamente. Una su tutte la poetessa russa Anna Achmatova, eternata in molte sue tele, che scrisse dei versi in memoria di Amedeo, che racchiudono tutta la partecipazione emotiva della loro relazione. Ma è giusto ricordare anche la giovanissima pittrice Jeanne Hébuterne, la sua ultima compagna, che due giorni dopo la morte di Modì, si lanciò da una finestra con il bambino che portava in grembo.

Storie tormentate intrise di sofferenza e abbandono, amori assoluti vissuti con la dedizione e la passione di un uomo che è ben consapevole della sua fine, che sente il peso di un tempo centellinato e che voleva lasciare un segno indelebile in questo mondo, conscio del fatto che la sua arte gli avrebbe donato l’immortalità, la sua ricompensa in cambio di una salute sempre cagionevole e una vita breve.

Ci si desidera e basta, per un istante, un giorno o l’eternità. Poco importa. La magia di un sentimento ricambiato, che identico sorge nell’intimo di due individui separati facendone un tutt’uno ha qualcosa di stupefacente e ancora non riesco a capire come possa avvenire.

L’autrice, con la straordinaria sensibilità che la contraddistingue, scandaglia la personalità di Modigliani, spingendosi molto oltre la sua nomea di “artista maledetto”, segnato da vizi ed eccessi,  ne parla in prima persona per esprimere al meglio i suoi pensieri più intimi, i suoi moti interiori, appassionando il lettore all’invero.
È riuscita ad inquadrarlo in un preciso e affascinante contesto storico fatto di circoli di artisti, della sua rivalità con Picasso, della sua ammirazione per gli impressionisti e Cézanne in particolare, e poi lo scoppio della prima guerra mondiale, l’epidemia di febbre spagnola e la fine della Belle Epoque.

Continua a leggere….


Informazioni sull'autore

Dirigente Scolastico e scrittrice, attualmente dirige un istituto di istruzione secondaria superiore a elevata complessità organizzativa, con indirizzi artistici, tecnici e professionali. Svolge funzioni ispettive nelle scuole statali e paritarie, è impegnata da molti anni nella formazione di figure apicali e dirigenziali della scuola, collabora con riviste specializzate del mondo educativo.
Per Edizioni Simone e Strige Edizioni ha pubblicato manuali di preparazione dei dirigenti scolastici e dei docenti, con largo consenso in ambito scolastico.
Per Euroedizioni ha pubblicato testi per la formazione dei dirigenti scolastici e collabora con i periodici “Dirigere la scuola” “Amministrare la scuola” “Fare l’insegnante”.
Scrive in riviste di attualità, come il mensile “Bella Magazine”, “Così” e altre testate giornalistiche, con contributi inerenti all’ambito educativo, formativo e artistico.
Appassionata di arti figurative è curatrice scientifica della Mostra “Van Gogh Multimedia Experience” nelle edizioni di Monreale, Venezia, Torino e Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020.
Nell’ambito delle scrittura creativa è autrice di numerose opere letterarie di vario genere che hanno riscosso consensi e riconoscimenti. Ha pubblicato il romanzo “Vincent in Love – il lavoro dell’anima” edito da Cairo, il romanzo storico “La Diva Simonetta – la sans par” AIEP Editore, il romanzo Fantasy “Il bianco gelsomino – non esistono amori impossibili”, Delos Digital.
Ultima pubblicazione “Parlami in silenzio Modì” AIEP Editore 2020. Nel 2021 è prevista la pubblicazione del romanzo storico “Lo specchio delle stelle” Nuova Ipsa Editore.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento